prova Disposizioni per acquisti

Disposizioni per acquisti

Circolare della Direzione Amministrativa del 21/07/2011 (e allegato)

Tipologie e limiti delle acquisizioni in economia 

L'acquisizione in economia di beni, servizi e l'affidamento dei lavori è ammessa per tipologie di spesa che sono riportate in un elenco (vedi allegato alla circolare), per i limiti di importo deliberati dal Consiglio di Amministrazione e nel rispetto delle procedure definite dall'Ateneo.
I limiti di importo per le spese in economia sono fissati attualmente in € 200.000 per lavori ed € 200.000 per forniture di beni e servizi (questi ultimi saranno assoggettati a un meccanismo di revisione periodica di legge).
I limiti di valore si intendono al netto di IVA.

Albo fornitori di beni e servizi

L'Università si è dotata di un Albo fornitori al quale si iscrivono, nelle categorie merceologiche predefinite dall'Ateneo, gli operatori economici fornitori di beni e servizi. L'Albo è utilizzato come strumento di identificazione degli operatori qualificati a fornire beni e servizi per importi inferiori alla soglia comunitaria ogniqualvolta vi siano i presupposti per ricorrere all'acquisizione mediante spesa in economia o all'esperimento di procedure negoziate.
Al fine dell'iscrizione all'Albo fornitori, gli operatori economici devono essere in possesso: dei requisiti di ordine generale e di idoneità morale; delle capacità tecnico professionale; della capacità economico finanziaria

Principio di rotazione degli operatori economici

Sarà compito della Segreteria Amministrativa richiedere l'offerta al primo operatore economico presente nell'elenco.
Per le categorie merceologiche presenti nell'Albo di Ateneo e per i fornitori ad esse iscritti, in ottemperanza al principio di rotazione, si dovrà procedere come di seguito indicato.
Un'apposita sezione dell'Albo fornitori consente di selezionare l'/gli operatore/i economico/i da consultare mediante un software che visualizza ciascun operatore iscritto all'Albo, per la categoria merceologica prescelta, inizialmente in base alla data di iscrizione all'Albo stesso e successivamente in base al numero e data di consultazioni registrate a livello di Ateneo. L'ordine di chiamata degli operatori dovrà  corrispondere a quello indicato dal programma.
In tutti i casi è sempre opportuno comparare il preventivo ricevuto con l'offerta dell'operatore economico risultato in precedenza miglior offerente per la stessa tipologia di bene o servizio o lavorazione.

CONSIP

Il Dipartimento può fare ricorso alle convenzioni stipulate da CONSIP  S.p.A. o comunque deve utilizzarne i parametri di prezzo-qualità, come limiti massimi, per l'acquisto di beni e servizi comparabili con quelli oggetto di convenzionamento.

Riferimenti a disposizioni legislative o a circolari interne: