OPERA

OPERA

Staff

A. Bertolin (INFN), R. Brugnera, S. Dusini (INFN) , A. Garfagnini, A. Longhin (INFN), C. Sirignano, L. Stanco (INFN)

Borsisti

F. Laudisio, F. Pupilli

Collaboratori

U. Kose (CERN, CH), E. Medinaceli (INAF Padova), M. Roda (Liverpool University, UK),

Attività di ricerca

L’esperimento OPERA impegna attualmente una comunità di oltre cento fisici appartenenti ad istituzioni di ricerca e Università italiane, europee e Giapponesi ed è stato progettato e realizzato per ottenere un’evidenza diretta di oscillazione di sapore leptonico dei neutrini nel canale νμ → ντ .
Per osservare tale fenomeno è stato utilizzato un fascio puro di νμ prodotto al CERN di Ginevra (2008-2012) e un bersaglio attivo posto a una distanza di 732 km (presso le sale sperimentali sotterranee dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso).
In caso di oscillazione ci si aspetta di osservare alcune interazioni di ντ.
Il rivelatore è costituito da pacchetti di emulsioni nucleari e piombo detti ECC (Emulsion Cloud Chamber).
Le emulsioni nucleari sono un rivelatore di particelle elementari caratterizzato da un'ottima risoluzione spaziale (< 1 μm); le interazioni di ντ si possono osservare direttamente nel bersaglio ricostruendo in emulsione il decadimento del leptone tau (cτ = 87.11 μm) prodotto nell’interazione primaria in piombo.
Il rivelatore era costituito da circa 150.000 ECC e la misura delle emulsioni avviene in maniera completamente automatica.
Fino ad oggi OPERA ha riportato evidenza di 5 interazioni di ντ in un campione di 6500 interazioni di neutrino completamente analizzate; questo risultato ha permesso di confermare con una significanza statistica di 5σ il fenomeno dell’oscillazione di sapore leptonico nel canale νμ -> ντ
Il gruppo di Padova ha contribuito durante la fase di progettazione, costruzione, raccolta dati e misura delle emulsioni nucleari;  attualmente è impegnato nella fasi di analisi dati dell’esperimento.
Recentemente il gruppo di Padova ha concluso lo studio di eventi interessanti, tra cui la prima interazione mai osservata di ντ  con produzione di particelle con charm.