Rezzolla

La prima immagine di un buco nero

10-10-2019 ore 17:00
Dipartimento di Fisica e Astronomia - Aula Rostagni - primo piano - ingresso da via Paolotti
Relatore: Luciano Rezzolla - Goethe University di Francoforte

La teoria della relatività generale di Einstein predice l'esistenza di buchi neri, stelle di neutroni e onde gravitazionali.
Questi oggetti, alla cui scoperta Einstein non ha potuto assistere, rappresentano esempi emblematici della visione radicalmente diversa che la sua teoria della gravitazione universale ha introdotto.
Luciano Rezzolla introdurrà con un linguaggio semplice e comprensibile le proprietà dei buchi neri e ci racconterà di come i ricercatori del team da lui guidato siano stati in grado di ottenere la prima immagine di un buco nero.
Ci descriverà gli aspetti teorici che hanno consentito a lui e al suo gruppo di modellare la dinamica del plasma in accrescimento sul buco nero e come, da questa, essi siano riusciti a generare delle immagini sintetiche in regimi di forte gravità, tipici di un buco nero.
Il Professor Rezzolla ci mostrerà anche come il confronto tra le immagini teoriche e le osservazioni abbia consentito loro di dedurre la presenza di un buco nero nella galassia gigante M87, nota anche come Virgo A, e di estrarre informazioni circa le sue proprietà.
A conclusione del suo intervento potremmo comprendere quali siano le lezioni imparate grazie a questo importante passo avanti dell’astrofisica teorica e che spiegazioni alternative ai buchi neri vi siano attualmente.

Locandina