Cocconi Prize 2019

Assegnato alla collaborazione Planck il “Giuseppe and Vanna Cocconi Prize 2019”

È stato annunciato il 19 luglio 2019 che il “Giuseppe and Vanna Cocconi Prize 2019” è stato assegnato alle collaborazioni WMAP della Nasa e Planck dell’ESA. La motivazione del prestigioso Premio, come si legge nell’annuncio pubblicato oggi dall’ESA, è la seguente:

“Per aver fornito misure di alta precisione delle anisotropie di temperatura e di polarizzazione del fondo cosmico a microonde, portando a una conoscenza dettagliata delle proprietà dell’universo e a verifiche di modelli cosmologici e di fisica fondamentale”

A Padova, del “Planck team” fanno parte, per il nostro Dipartimento come “Planck Scientists” Sabino Matarrese (leader di un Science Project e membro del Planck Editorial Board), Nicola Bartolo e Michele Liguori, e Alessandro Renzi dell’INFN, Sezione di Padova. Fanno inoltre parte del team Gabriel Jung, Filippo Oppizzi e Chiara Sirignano del nostro Dipartimento, Stefano Dusini e Luca Stanco dell’INFN, Padova. I ruoli dei nostri colleghi e colleghe del DFA e dell’INFN sono ruoli di responsabilità nei progetti relativi ai vincoli sulle deviazioni dalla statistica Gaussiana delle fluttuazioni, e sull'inflazione nell'Universo primordiale.

La cerimonia di consegna è avvenuta 15 luglio a Ghent, in Belgio, durante il convegno sulla fisica delle alte energie della European Physical Society.