Nobel fisica

Nobel in fisica 2018 ad Arthur Ashkin, Gérard Mourou e Donna Strickland

Il 2 ottobre è stata comunicata l’assegnazione del premio Nobel in fisica 2018. Il premio va per metà a Arthur Ashkin, mentre l’altra metà è stata assegnata congiuntamente a Gérard Mourou e Donna Strickland. La motivazione generale, come si legge alla pagina https://www.nobelprize.org/prizes/physics/2018/summary/ , riguarda il contributo di questi scienziati “a invenzioni innovative nel campo della fisica dei laser”, in particolare il premio a Arthur Ashkin “per le pinzette ottiche e la loro applicazione ai sistemi biologici”, mentre il premio a Gérard Mourou e Donna Strickland “per il loro metodo di generare impulsi ottici di alta intensità e ultra brevi”.

Vale la pena notare che il 6 settembre 2017, sono state installate presso il DFA delle mini pinzette ottiche nate dalla collaborazione con il Dipartimento di Fisica e Chimica dell’Università di Barcellona. L’acquisto di questo strumento, unico in Italia, è stato possibile grazie a un progetto Grandi Attrezzature dell’Università di Padova, bando 2015, cofinanziato dal gruppo fisica della materia del DFA e da gruppi di ricerca dei Dipartimenti di Scienze Chimiche (DISC) e Medicina Molecolare (DIMM). La gestione della macchina è in carico al Laboratorio di Fisica delle Superfici e Interfacce. Per maggiori dettagli, si veda http://lafsi.dfa.unipd.it/index.php/it/ .

Ulteriori informazioni sul Nobel in fisica 2018 con interviste ai colleghi Tiziana Cesca e Giampaolo Mistura alla pagina: https://ilbolive.unipd.it/it/news/nobel-fisica-oggetti-fatti-luce