Laboratorio per i test della missione Euclid

Laboratorio per i test di integrazione dell'elettronica dello strumento NISP della missione Euclid

Responsabile Laboratorio: Chiara Sirignano (DFA), Stefano Dusini (INFN)
Personale afferente: Chiara Sirignano, Stefano Dusini (INFN) , Luca Stanco (INFN), Enrico Borsato, Fulvio Laudisio (CISAS Unipd), Sandro Ventura (INFN)

Breve descrizione Il laboratorio si trova al plesso di Via Loredan, è costituito da una camera pulita ISO-8 (25 m^2) e da una control room allestita nel locale adiacente. La camera pulita viene utilizzata per i test di integrazione dell'elettronica dello strumento NISP (Near Infrared Spectrometer Photometer) della missione ESA Euclid (www.euclid-ec.org). Il gruppo di Padova ha la responsabilità di questa attività all'interno del Consorzio Euclid e l'attività è in collaborazione con ASI, INAF ed ESA. Tale attività è iniziata nel 2017 e procederà fino al lancio del satellite (2022).
La "warm electronic" dello strumento è costituita da due unità: ICU (Instrument Control Unit) prodotta da CRISA (Spain) e DPU (Data Processing Unit) prodotta da OHB-Italia. Il software di gestione delle due unità è stato realizzato da INAF Padova e INAF Torino e la sua integrazione viene realizzata in questo Laboratorio.
Per i test viene utilizzato un simulatore di Satellite (fornito da Siemens) e un un sistema software di controllo di comandi e telemetrie (CCS). Questi strumenti sono ospitati nella control room.
Al momento il laboratorio è stato utilizzato per la fase di integrazione e va validazione del modello Avionico dell'elettronica di NISP, a breve si prevede la la medesima attività per l'integrazione del modello di qualifica e del modello di volo.
In foto il modello Avionico della warm electronic dello strumento NISP di Euclid.