Laboratorio di Analisi con Fasci Ionici

Laboratorio di Analisi con Fasci Ionici

Responsabile: Prof. Davide De Salvador
Staff: Luca Bacci, Nicola Argiolas, Carlo Scian, Gianluigi Maggioni, Francesco Sgarbossa, Andrea Gasparotto
 
Breve descrizione :
Il DFA ha accesso a due camere di misura per Spettrometria di Retrodiffusione Rutherford (RBS) e per Analisi con Reazioni Nucleari (NRA) presso gli acceleratori CN (https://www.lnl.infn.it/index.php/en/accelerators-3/cn) e AN2000 (https://www.lnl.infn.it/index.php/en/accelerators-3/an-2000 ) operanti presso i Laboratori Nazionali di Legnaro (INFN).
Il laboratorio permette di eseguire analisi quantitative tramite fasci ionici di film sottili, principalmente tramite protoni e particelle alfa nel range di energia fra 400 e 6000 keV. Queste condizioni sono particolarmente favorevoli per studiare fenomeni di incanalamento coerente (channelling) tra fasci collimati e materiali cristallini.
Il laboratorio è equipaggiato con:
- 2 camere da ultra alto vuoto, presso l'acceleratore AN2000 e CN rispettivamente
- 2 goniometri a 4 assi (2 traslazioni con passi di 10 micron e 2 rotazioni con passi da 0.01°)  
- Le camere sono progettate per ospitare vari tipi di rivelatori come Si PIN per RBS e NRA con movimentazione in remoto per il controllo dell'angolo di diffusione. Su richiesta i LNL possono fornire anche rivelatori di raggi X al Germanio per misure di Emissione di Raggi X Indotta da Protoni (PIXE), scintillatori in NaI o detector gamma per spettroscopia gamma.
- Due catene elettroniche con correzioni per il tempo morto e reiezione del pile-up per l'acquisizione simultanea con due rivelatori, sincronizzate con il movimento dei goniometri.
- Software di acquisizione dedicato con procedure automatizzate per l'allineamento cristallografico del campione.
Al momento il set-up sperimentale è in corso di modifica per venire adattato a misure presso l'acceleratore TANDEM LNL (https://www.lnl.infn.it/index.php/it/acceleratori-2/tandem). Questo aprirà la possibilità di condurre analisi nucleari in condizioni di channelling con energie fino a 14 MeV e un'ampia scelta di fasci ionici.